Almeno gli alberi hanno le foglie

235 Commenti

Inviato da Andrea Campagna (non verificato) il Lun, 11/07/2011 – 19:46

Storia ben strutturata, trama definita e avvincente, luoghi familiari (per me). Un ottimo lavoro davvero.

Inviato da ANGELA (non verificato) il Gio, 14/07/2011 – 21:26

veramente bello

Inviato da ADRIANO (non verificato) il Ven, 15/07/2011 – 21:02

Mi ha emozionato molto .

Inviato da Carlo (non verificato) il Dom, 17/07/2011 – 16:53

Molto ben costruito e avvincente, ma con un retrogusto di grande amarezza. Che fa riflettere su cosa siamo e dove viviamo. Bravo.

Inviato da francesca (non verificato) il Mar, 19/07/2011 – 09:12

avvincente, accattivante, riflessivo. dalle pagine di questo libro si sente amore, rabbia, odio e dolcezza. Molto bello

Inviato da Letizia (non verificato) il Mar, 19/07/2011 – 16:03

Nelle tue pagine Torino vive e il suo cuore pulsa, non in modo manifesto, ma segretamente: nello stesso modo in cui vendetta e rancore vengono coltivati.

Inviato da mirella (non verificato) il Mar, 19/07/2011 – 16:18

fluente e molto intrigante

Inviato da Marco (non verificato) il Mar, 19/07/2011 – 16:30

Intrigante, avvincente e ben scritto..insomma davvero un bel libro..

Inviato da Lella (non verificato) il Mer, 20/07/2011 – 18:54

Di facile lettura ma leggero e abbastanza scontato. Di maniera.

Inviato da silvana (non verificato) il Mer, 20/07/2011 – 20:56

tutto d’un fiato con sorpresa finale ……..

Inviato da Gaber (non verificato) il Dom, 24/07/2011 – 17:03

La storia regge molto bene per le oltre 400 pagine, cosa non facile. E la tensione aumenta, sapientemente costruita. Ci si affeziona a molti personaggi. Questo libro genera empatia.

Inviato da Alfio (non verificato) il Lun, 25/07/2011 – 09:52

Bel libro..complimenti..

Inviato da stefania (non verificato) il Lun, 25/07/2011 – 19:32

inaspettatamente bello, scritto bene scorrevole con una trama intrigante e non scontata! complimenti

Inviato da monica (non verificato) il Lun, 25/07/2011 – 20:31

bello

Inviato da Rosanna (non verificato) il Gio, 28/07/2011 – 22:17

divorato in tre giorni bellissimo avvincente realistico nella descrizione dei personaggi

Inviato da ERICA (non verificato) il Gio, 04/08/2011 – 10:30

Molto scorrevole, avvincente.Un libro che ti tiene col fiato sospeso fino all’ultimo.

  Guida alla Caccia al Tesoro nel Giardino: Strategie e Suggerimenti

Inviato da Lorenza (non verificato) il Ven, 05/08/2011 – 19:22

Coinvolgente e amaro, con un finale che spiazza. Un noir con risvolti sociali. Complimenti.

Inviato da Federico (non verificato) il Mar, 09/08/2011 – 08:33

Trascina verso l’oblio e poi verso la ribellione e lo fa parlando di amore, di precarietà e, in definitiva, di sopravvivenza al giorno d’oggi. Davvero valido.

Inviato da DONATO GOSCILO (non verificato) il Mar, 09/08/2011 – 08:36

non male la trama ma il finale mi lascia perplesso

Inviato da Andrea R. (non verificato) il Mar, 09/08/2011 – 10:19

Molto appassionante. Un noir atipico. Bravo.

Inviato da Alessandra (non verificato) il Mar, 09/08/2011 – 19:55

Appassionante, ma anche triste. Bello, comunque.

Inviato da Sergio (non verificato) il Mar, 09/08/2011 – 19:56

Tiene bene la sua lunghezza. E non si lascia mollare. Intenso.

Inviato da laura (non verificato) il Gio, 11/08/2011 – 22:44

e’ un libro viscerale che cattura l’attenzione dalla prima all’utima parola ..Perfetti i tempi , le sospensioni..l’attesa …Quasi prevedibile il finale ma ….ottimamente costruito ..Perfetto. Bravissimo

Inviato da daniela agostini (non verificato) il Dom, 14/08/2011 – 15:25

scritto in modo impeccabile

Inviato da marco campora (non verificato) il Dom, 14/08/2011 – 15:28

ottimo scrittore

Inviato da Federica (non verificato) il Gio, 18/08/2011 – 21:02

Dolcemente destabilizzante.

Inviato da Barbara (non verificato) il Sab, 27/08/2011 – 11:47

Chapeu. Vorrei trovarlo in libreria.

Inviato da Gianmarco (non verificato) il Sab, 27/08/2011 – 18:11

Un libro, e non ne fa certo mistero, profondamente partigiano. Un libro che, come ogni buon libro, è anche – consapevole o no – critica sociale, della contemporaneità . Un libro, insomma, politico, ma nel senso più genuino – come ormai non siamo più abi

Inviato da Fabio (non verificato) il Lun, 29/08/2011 – 17:14

Una storia che conquista e non molla più. Una spirale distruttiva che è anche rivoluzione. Romanzo pieno di sentimento.

Inviato da Alberto (non verificato) il Mar, 30/08/2011 – 17:34

Un libro che ti prende dalle prime pagine, scritto bene, da leggere tutto d’un fiato. Bravo Francesco!

  Selezione naturale: la teoria dell'evoluzione di Darwin (con esempi)

Inviato da Bob (non verificato) il Mar, 06/09/2011 – 11:50

Lettura avvincente e scorrevole, in particolare grazie alla scrittura dell’autore. Personaggi non originali, ma sempre capaci di coinvolgere. Uno dei protagonisti migliori del romanzo è Torino..

Inviato da Bob (non verificato) il Mar, 06/09/2011 – 11:51

Lettura avvincente e scorrevole, in particolare grazie alla scrittura dell’autore. Personaggi non originali, ma sempre capaci di coinvolgere. Uno dei protagonisti migliori del romanzo è Torino..

Inviato da M. Cristina Crovella (non verificato) il Mer, 07/09/2011 – 09:59

Un romanzo che risponde a tutte le esigenze che cerco oggi in un’opera di narrativa: introspezione, condivisione ideologica, impegno sociale, critica politica, struttura narrativa scorrevole, scattante, moderna, trama semplice ma accattivante.

Inviato da erika (non verificato) il Gio, 08/09/2011 – 10:10

Una storia che poteva narrarsi in 300 pagine senza tagli sanguinosi.

Inviato da Giovanni Leone (non verificato) il Sab, 10/09/2011 – 12:51

Mi ha ricordato il periodo della mia gioventù

Inviato da mariella pola (non verificato) il Sab, 10/09/2011 – 12:57

Viva i giovani ribelli

Inviato da Laura (non verificato) il Dom, 25/09/2011 – 19:45

Critica sociale in salsa noir. Mi è piaciuto molto l’approfondimento dei personaggi, mai banali, colorati. Lascia malinconici. Bello.

Inviato da C.C. (non verificato) il Mar, 27/09/2011 – 11:09

Una volta cominciato ho faticato a lasciarlo. Complimenti.

Inviato da Andrea S. (non verificato) il Mar, 27/09/2011 – 16:16

Molto maturo e appassionante.

Inviato da Vanessa (non verificato) il Mer, 28/09/2011 – 08:30

Torino mi è parsa l’ambientazione adatta e ha reso la storia ancor più bella da seguire. Gabriele è un personaggio problematico, rappresenta un po’ tutta la generazione dei precari. Finale scioccante.

Inviato da Anonimo (non verificato) il Ven, 30/09/2011 – 10:33

il primo di lunga serie.
speriamo.

Inviato da Nadia Asoli Vagliett (non verificato) il Ven, 07/10/2011 – 22:01

mi è piaciuto molto.

Inviato da Pierpaolo Cornero (non verificato) il Sab, 08/10/2011 – 11:25

Divorato in meno di 5 giorni, in genere mi capita solo con i Wu-Ming (\”Q\” escluso) o con Ammaniti… fate un po’ voi… Vale come gradimento? Quella della generazione \”disinnescata\” è una grande verità , peccato che non si applichi solo più ai giov

  La seconda guerra mondiale: sintesi, cause e conseguenze

Inviato da Patrizia Rosso (non verificato) il Gio, 13/10/2011 – 18:12

Avvincente. Scrittura incisiva e nitida. Tema originale. Si interrompe la lettura con difficoltà .

Inviato da Lori (non verificato) il Gio, 27/10/2011 – 09:12

Che emozioni!

Inviato da Alfredo (non verificato) il Gio, 27/10/2011 – 09:19

coinvolgente e perfetto

Inviato da chiara (non verificato) il Gio, 27/10/2011 – 19:21

fantastico… libro che non stufa mai…tiene sempre il giusto grado di suspance. Adoro il modo di descrivere i personaggi, sembra quasi di conoscerli davvero una volta arrivati a fine libro.

Inviato da francesco (non verificato) il Sab, 29/10/2011 – 10:24

Mi ha annoiato. l’ho finito per buona volontà

Inviato da Dario T. (non verificato) il Sab, 29/10/2011 – 11:41

In controtendenza alla scarsa cultura italiana, troviamo ancora giovani, come Francesco, in grado di scrivere ottimi libri.

Inviato da RUGGIERO VIRGINIA (non verificato) il Sab, 29/10/2011 – 14:05

LEGGENDO IL LIBRO HO VISSUTO IN PRIMA PERSONA LE VICENDE DEI PROTAGONISTI…BRAVO!!!!!

Pagine

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per il suo corretto funzionamento e per scopi di affiliazione, nonché per mostrarvi pubblicità in linea con le vostre preferenze in base a un profilo elaborato dalle vostre abitudini di navigazione. Facendo clic sul pulsante Accetta, il utente accetta il uso di queste tecnologie e il trattamento dei suoi dati per questi scopi.   
Privacidad